Giornata Europea delle Malattie Rare

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

news:malattie_genetiche_gravidanza [2014/02/18 13:16] (versione attuale)
Linea 1: Linea 1:
 +====== Trattamento delle malattie genetiche in gravidanza ======
 +I ricercatori della University of California, a San Francisco, hanno pubblicato i risultati uno studio sul Journal of Clinical Investigation in cui descrivono una nuova tecnica per trattare malattie genetiche del feto ancora nel grembo materno attraverso l'​iniezione di "//​cellule bambine//"​ prelevate dal midollo osseo della madre, preliminare al trapianto fetale di cellule staminali.
 +
 +== ==
 +Infatti, proprio attraverso una serie di esperimenti su topi in laboratorio,​ il team guidato da Tippi MacKenzie ha stabilito che è la risposta immunitaria della madre a porre una barriera al trapianto di cellule staminali nel feto. L'​unico modo per superare questo ostacolo è trapiantare '​cellule bambine'​ estratte proprio dalla madre in attesa. ​
 +"​Questa ricerca è davvero emozionante perché ci offre una semplice, elegante soluzione che rende il trapianto fetale di cellule staminali un obiettivo raggiungibile - spiega MacKenzie - Ora, per la prima volta, abbiamo una strategia praticabile per trattare disturbi congeniti con cellule staminali ancor prima della nascita"​. ​
 +
 +Il trapianto fetale di cellule staminali consiste nel prelevare le cellule sane dal midollo osseo di un donatore per poi innestarle nel feto attraverso iniezioni eco-guidate. Quando ha successo, le staminali impiantate vanno a '​riparare'​ i danni, contrastando eventuali malattie genetiche che il feto presenta. In teoria, un feto in via di sviluppo ha un sistema immunitario '​immaturo'​ e ciò dovrebbe facilitare la possibilità di trapianti di successo, dato che il rischio di rigetto è basso e la necessità di una terapia a lungo termine a base di immunosoppressori può essere evitata. "Il fatto che il trapianto sul feto di cellule staminali non avesse avuto molto successo era sconcertante,​ soprattutto in considerazione del dogma, diffuso tra gli scienziati, che il sistema immunitario del feto può adattarsi a tollerare sostanze estranee - fa notare Qizhi Tang, co-autore della ricerca californiana - La scoperta sorprendente del nostro studio è che la colpa era del sistema immunitario della madre"​. "Ora che sappiamo che il feto può tollerare una fonte di staminali '​esterne'​ - aggiunge MacKenzie - Possiamo davvero pensare in grande e prendere in considerazione l'​ipotesi di utilizzare '​cellule bambine'​ per trattare di tutto, dai disturbi neurologici ai problemi muscolari prima della nascita"​
 +
 +Maggiori approfondimenti qui: **[[http://​www.jci.org/​articles/​view/​44907?​search[article_text]=&​search[authors_text]=Qizhi+Tang|J Clin Invest doi:​10.1172/​JCI44907]]**
 +
 +Fonte: **[[http://​malattierare.sanitanews.it/​index.php?​option=com_content&​task=view&​id=1489&​Itemid=67|Malattie Rare - Sanità News]]**
 +{{tag>​gravidanza ricerca}}
 +
 +
 +